La mia autobiografia linguistica

Il progetto riguarda la classe prima media della scuola Angelini (progetto a cura di Giampaolo Anfosso). Prevede una prima parte di avvicinamento all’autobiografia linguistica attraverso attività di recupero di parole e frasi tipiche del linguaggio familiare per poi arrivare al rapporto con le lingue apprese a scuola e con tutti i codici linguistici con i quali si è entrati in contatto. Il nucleo fondamentale è descrivere le proprie sensazioni, emozioni, sentimenti rispetto alle lingue che si incontrano e descrivere anche il progressivo mutarsi di queste. Altra attività fondamentale è la silhouette des langues con la quale i ragazzi descrivono con linee e colori il rapporto del proprio corpo con le varie lingue che conoscono. Al termine viene scritta una breve autobiografia linguistica che tiene conto di tutto quello che è emerso durante le attività precedenti.

In questa classe, una prima, il lavoro proseguirà (e saranno a disposizione i materiali) nel secondo anno, quando la ripresa delle attività scolastiche, una maggiore consapevolezza e un progresso nel rapporto con le lingue consentiranno di far parlare e scrivere i ragazzi in modo più ricco e approfondito. E’ prevista una presentazione del lavoro ai genitori nel corso del prossimo anno.

Approfondimenti sulla tematica si possono trovare qui:

Presentazione_Tiriamo-fuori-la-lingua

Autore dell'articolo: webadmin